Le escursioni & attrazioni locali

Sport e benessere nella natura Bellunese.

divertimento-relax

Di seguito citiamo, in via esemplificativa e non esaustiva, alcune mete interessanti nonché alcune attività e sport che possono essere prenotate direttamente attraverso di noi:

  • Sci discesa e fondo, presso le piste del Nevegal (20 minuti dalla sede), da dicembre a marzo (salvo annate eccezionali)
  • Sci escursionismo, nei dintorni della casa o in numerosi percorsi raggiungibili entro la mezz’ora d’auto (sempre nei mesi invernali)
  • Ciaspolate diurne e notturne (prenotabili presso di noi, sempre nei mesi invernali)
  • Escursioni a piedi, con o senza accompagnatore, con o senza automobile per il transito, attraverso infiniti percorsi a media od ad alta quota, tra cui la passeggiata delle creste da cui si domina l’intera pianura Veneta.
  • Escursione e visita guidata ai “Brent dell’Art”, canyon naturale scavato dal torrente Ardo, da percorrere con attenzione e da gustare sia d’estate (acqua fresca) sia d’inverno (cascate di ghiaccio)
  • Nordic Walking, escursioni in Mountain Bike, a cavallo.
  • Passeggiate erboristiche, bird watching, orienteering, surviving, con guida o accompagnatore disponibile, prenotabile presso la nostra sede.

Relaxing, offerto gratuitamente dalla casa a tutti i suoi ospiti, per cui sarà piacevole anche leggersi un libro seduti in mezzo al bosco, o ad ammirare il tramonto o passeggiare al chiaro di luna.

  • Brent dell’art
    Si tratta di una delle bellezze naturalistiche più interessanti della nostra vallata oltre ad essere una delle poche configurazioni geologiche d’Europa con tali caratteristiche. Meta di studio per le università, è un ambiente incontaminato e ricco di spunti storici e ambientali.
  • Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi
    A piedi, in bicicletta, a cavallo: sono tanti i modi in cui è possibile scoprire il Parco.
    Centinaia di sentieri, strade forestali, mulattiere, vie ferrate vi aspettano!
  • Il lago del Mis e la cascata della Soffia
    Nella zona che circonda il Lago del Mis si incontrano diverse cascate: ci sono le cascatelle del torrente Brentòn, che collegano i cadini tra di loro prima che il Brentòn si immetta nel torrente Mis.
  • Città di Feltre
    Feltre è una delle città murate più affascinanti del bellunese. La sua cinta difensiva, che è stata recentemente oggetto di restauro e consolidamento, si sviluppa alla metà del Trecento.
  • La diga del Vajont
    La Diga del Vajont è stata, purtroppo, teatro della tragedia procurata dalla frana del monte Toc nel lago artificiale della diga che provocò morte e desolazione nella valle sottostante. Era il 9 ottobre 1963. A memoria della tragedia è stato allestito il museo del Vajont visitabile presso il Centro Visite del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane di Erto e Casso e dal 2007 è stato aperto al pubblico il coronamento della diga.
  • Area del Prosecco
    Il Prosecco DOC si trova nell’area Nord orientale dell’Italia e più precisamente nei territori ricadenti in 5 province del Veneto (Belluno, Padova, Treviso, Venezia, Vicenza) e in 4 province del Friuli Venezia Giulia (Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine) e in uno dei territori più belli della penisola italiana.
  • Museo Etnografico di Seravella
    Il Museo etnografico di Seravella è collocato in uno scenario suggestivo ai piedi del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, riconosciute dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità,  e viene considerato a livello regionale come struttura pilota nel settore dei musei etnografici, soprattutto per le molteplici attività di ricerca e catalogazione condotte nel territorio della provincia di Belluno, nonché per le iniziative di valorizzazione del patrimonio etnografico provinciale.